ADDIO CARIE

Il risultato ottenuto dopo più di 7 anni di collaborazione fra i ricercatori José Còrdova della Yale University ed Erich Astudillo dell’Università del Cile e CEO di Top Innovations Tech,  realizzando una scoperta di una sostanza  che promette di eliminare  completamente,  ed impedire, il formarsi della carie, addirittura applicando la sostanza, curerebbe,  in soli 60 secondi. La sostanza, in questione, … Continua a leggere

GIOIELLERIA NELLO SPAZIO

Gli astronomi dell’University if Central Florida, hanno scoperto l’esistenza di un pianeta  che, sopratutto per le donne, è considerato il gioiello dell’universo. Non per la sua bellezza, ma la quasi totale mancanza di ossigeno nell’atmosfera di questo gigante dello spazio, che dista 1.200 anni luce dalla Terra, e la presenza massiccia di carbonio fanno supporre ai ricercatori guidati da Joseph … Continua a leggere

CON LA CRISI CI SARà UN’ALTRO PIANETA TERRA

Un il pianeta  al di fuori  del Sistema Solare  scoperto, simile alla Terra, infatti è roccioso è grande  1,4 volte quelle  del nostro pianeta.  Gli astronomi l’hanno denominato Kepler 10-b, nome preso dal satellite Kepler della Nasa, che lo ha scoperto e seguito in tutte le sue evoluzioni per ben otto mesi.  Si può considerare il primo dell’esistenza di un … Continua a leggere

RIMEDIO CONTRO L’ANSIA

Un impulso nel cervello per spegnere l’ansia. Un team di ricercatori americani ha infatti scoperto che basta stimolare un particolare circuito cerebrale per spegnere l’ansia. Un interruttore che, un po’ a sorpresa, si trova proprio all’interno di una struttura del cervello associata con la paura.   La ricerca della Stanford University School of Medicine (Usa) è pubblicata online su Nature. … Continua a leggere

ATMOSFERA SU RHEA

Scoperta, dalla sonda Cassini, una sottilissima atmosfera composta da ossigeno e anidride carbonica  sulla seconda più grande luna di Saturno, Rhea. È la prima volta  che un veicolo spaziale osserva e cattura direttamente molecole di ossigeno che appartengono all’atmosfera di un corpo celeste diverso dalla Terra, anche se  potrebbero far parte di una struttura chimica complessa, il tutto farebbe pensare … Continua a leggere

LA PILLOLA CHE RINGIOVANISCE

Arriva una scoperta che alimenta speranze per chi non vuole invecchiare. La pillola della giovinezza,  sospirata da tutti,  sta diventando realtà. Infatti  è stato fatto un grande  passo avanti dai ricercatori della University of Wisconsin-Madison, che hanno  scoperto un enzima chiave nel bloccare l’invecchiamento cellulare. Nella ricerca prende il nome, per gli addetti ai lavori, di SIRT3. Ed è proprio … Continua a leggere

C’ERA VITA SULLA LUNA?

Gli scienziati dell’ ISRO (Indian Space Research Organisation), l’ Organizzazione per le Ricerche Spaziali Indiane, sono sul punto di fare delle scoperte che aprono nuove frontiere, potrebbero, infatti, aver trovato tracce di vita sulla Luna. Surendra Pal, direttore associato dell’Isac, Isro Satellite Centre, riferisce al convegno internazionale, che gli strumenti scientifici della prima missione lunare indiana senza la presenza dell’uomo, … Continua a leggere

ASPIRINA può essere un ANTICANCRO?

L’aspirina può funzionare contro il cancro         Se preso in piccole dose quotidiane di aspirina (75mg) riducono in modo significativo il rischio contrarre un tumore. I ricercatori della Oxford University, in collaborazione di altri centri, hanno verificato che il farmaco più comune del mondo taglia di un quinto le percentuali possibili di morte per cancro. Lo studio … Continua a leggere

VI RICORDATE LA FUSIONE A FREDDO?

Si era già parlato di questa fusione a freddo, pultroppo i giornali sono più interessati di far sapere cosa succede fra i marasmi sociali, tra vizi e lussurie di personaggi insulsi, o di politici che non interessa niente per migliorare la nostra vita: Prima di tutto andiamo indietro con il tempo a più di vent’anni fà, quando due scienziati americani … Continua a leggere

ACQUA SULLA LUNA

In questi periodi, esattamente da quando è stata scoperta l’acqua sulla luna, il nostro satellite naturale subisce sistematicamente un bombardamento continuo e indiscriminato. il satellite della Nasa Lcross (Lunar crater observation and sensing satellite), dopo avere sganciato il missile Centaur, ha creato un “impatto gemello” sulla superficie della Luna, precipitando a un paio di chilometri dal razzo. Agli scienziati spetta … Continua a leggere