ADDIO CARIE

Il risultato ottenuto dopo più di 7 anni di collaborazione fra i ricercatori José Còrdova della Yale University ed Erich Astudillo dell’Università del Cile e CEO di Top Innovations Tech,  realizzando una scoperta di una sostanza  che promette di eliminare  completamente,  ed impedire, il formarsi della carie, addirittura applicando la sostanza, curerebbe,  in soli 60 secondi. La sostanza, in questione, … Continua a leggere

BENESSERE CURCUMA

    Già da tempo i ricercatori scientifici studiano le qualità della curcuma, in India ne fanno uso molto spesso, e sembrerebbe un ottimo collegamento utile nel rigenerare le cellule del cervello dopo che si è stati vittima di un ictus.   La sostanza oggetto dell’interesse degli scienziati, in verità, è la curcumina: un componente della curcuma. Ed è lei … Continua a leggere

DIMENTICARE, LA SALUTE E’ A RISCHIO

La ricerca scientifica fa un altro passo in avanti nello studio della mente, esattamente nei ricordi della memoriache ognuno di noi, a volte, stenta a ricordare. Ma c’è un pericolo in agguato se la memoria civiene a meno, premetto non che sia così per tutti coloro che sono abitualmente smemorati, ma è stato scoperto che se la memoria ci abbandona, … Continua a leggere

RAFFREDDORE ADDIO

Integratori a base di zinco sono ottimi antidoti per ridurre fastidi e durata delle malattie da raffreddamento. A promuovere il minerale è una revisione di 15 trial condotti su 1.360 persone, pubblicata sulla Cochrane Library. Secondo gli autori, i risultati possono aiutare a ridurre i giorni persi al lavoro e a scuola per colpa del raffreddore. Secondo  i dati, infatti, … Continua a leggere

RUGHE MODERNE

Le giovani donne hanno piu’ rughe premature sul viso per colpa dell’uso eccessivo degli smartphone. E’ quanto afferma il dermatologo Jean-Louis Sebagh in un’intervista con The Evening Standard. Sebagh, considerato un guru della cosmetica e delle strategie anti-invecchiamento, e che ha avuto in cura anche la strepitosa Cindy Crawford, ha spiegato che le donne passano troppo tempo a guardare lo … Continua a leggere

CONTAGI EMOTIVI

le lacrime versate contagiono altri individui su sensazioni emotive, ad esempio la tristezza potrebbero essere molto più che un atto liberatorio ed avere una funzione di comunicazione infatti pare inducano cambiamenti fisiologici in chi le “annusa”. Attraversi dei messaggeri chimici nascosti nelle lacrime, infatti sipensa che  di un passato remoto in cui i nostri antenati si comunicavano tristezza, dolore o … Continua a leggere

RIMEDIO CONTRO L’ANSIA

Un impulso nel cervello per spegnere l’ansia. Un team di ricercatori americani ha infatti scoperto che basta stimolare un particolare circuito cerebrale per spegnere l’ansia. Un interruttore che, un po’ a sorpresa, si trova proprio all’interno di una struttura del cervello associata con la paura.   La ricerca della Stanford University School of Medicine (Usa) è pubblicata online su Nature. … Continua a leggere

QUALE BENESSERE D’OGGI?

Guardate il filmato della Dottoressa Gentilini sugli inceneritori e non solo, l’inquinamento sta ammazzando noi stessi e i nostri figli. dobbiamo subito reagire a questa criminalità, non solo ambientale, ma verso tutti noi.  Vietare la costruzione di nuovi  inceneritori ed eliminare quelli già esistenti in Italia. Eliminare la diffusione di sostanze cancerogene da parte delle aziende con nuove leggi e … Continua a leggere

ALIMENTAZIONE POCO BENEVOLE

Una deliziosa fritturina di pesce a chi non fa gola? Eppure per quanto succulenta faremmo meglio a rinunciarvi o a diradare moltissimo il consumo di questo genere di alimento preparato con questa precisa tecnica di cottura. La frittura è sconsigliata in linea di massima da tutti i nutrizionisti mentre il pesce, si sa, è fonte di vero benessere. Le due … Continua a leggere

IL SESSO SI DECIDE NELLA MATERIA BIANCA DEL CERVELLO

Esiste una differenze nella materia bianca del cervello che si scontrano con il sesso genetico di una persona che può detenere la chiave per identificare le persone transessuali prima della pubertà. I Dottori potrebbero utilizzare queste informazioni per risolvere, dopo la pubertà, un eventuale necessità di cambiamento di sesso. I medici sono alla ricerca di concrete prove fisiche per aiutare … Continua a leggere