ESISTE IL SESTO SENSO?

Il sesto senso esiste realmente. L’hanno dimostrato degli scienziati statunitensi e olandesi, i quali hanno successivamente pubblicato il risultato dei loro studi sulla rivista Current Biology. Lo studio è stato concretizzato utilizzando un soggetto, cieco a causa di un ictus, il quale ha dimostrato di possedere questo cosiddetto “sesto senso”, una potenzialità nascosta del nostro cervello che gli permette di evitare ostacoli senza vederli e senza l’ausilio di bastoni o cani per ciechi. In un percorso a ostacoli, il soggetto ha dimostrato di poter raggiungere senza difficoltà la metà prefissata. La cosa strana è che lui non se ne rende nemmeno conto, perché secondo lui cammina lungo un rettilineo. Invece, il soggetto evita gli ostacoli, come se li vedesse, per “istinto”. Questo è un grande passo avanti per la scienza, perché finalmente è stata provata scientificamente l’esistenza di un “potere” invisibile, il sesto senso. E’ risaputo, da tempo che molti poteri della mente che paradossalmente dimenticati o solamente in una zona del cervello in attesa. La causa, paradossalmente, sembrerebbe legata all’avoluzione dell’uomo, se questo si può dire evoluzione o semplicemente adattamento e condizionamento evolutivo. Secondo gli scienziati autori dello studio tra cui troviamo anche un italiano, Marco Tamietto dell’Università di Torino, tale facoltà sarebbe latente e molto antica dal punto di vista evolutivo , a quanto pare, questi rimangono potenzialmente dentro di noi e basta poco per risvegliarli. Si schiudono così le porte a un mondo d’indagine per lo più sconosciuto, quello de cosiddetto “paranormale”. Anche l’intuito è corrispondente al sesto senso:

L’intuito è una facoltà di tutti gli esseri umani, ma alcuni lo sviluppano di più, altri meno. Si tratta di una forma di intelligenza molto profonda, in grado di leggere e decodificare i segnali provenienti dagli altri esseri umani, anche quelli non verbali e impercettibili. Le emozioni a volte inspiegabili o le reazioni che sembrano impulsive o immotivate hanno una radice nell’intuito, spesso molto più preciso del ragionamento.

Tradizionalmente, sono le donne ad essere più intuitive, perché per cultura sono meglio predisposte alla comunicazione e alle relazioni, infatti l’empatia e l’intuito sono indispensabili per agire efficacemente in società, ma anche per eccesso la debolezza caratteriale è altresì più accentuata nelle donne. Concludendo il genere femminile possiede la più ampia varietà di espressione con picchi massimi di intuizione che corrispondono altrettanti contrari.

 

 

sest.jpeg

 

ESISTE IL SESTO SENSO?ultima modifica: 2011-06-12T21:53:51+00:00da francof55
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “ESISTE IL SESTO SENSO?

Lascia un commento